Automobilista ubriaco ferma i vigili per multarli, patente ritirata

ubriaco ferma vigili per multarli notizie divertenti today

Un uomo di 55 anni alla guida di una Fiat Punto ubriaco fradicio ha deciso di rendere interessante il suo pomeriggio provando a multare i vigili! E' stato lui a far accostare la pattuglia, la storiella divertente però ha dell'assurdo perché l'aspirante vigile invece di multare i vigili si è visto ritirare la patente. E' successo a Milano a gennaio 2020, ma ancora oggi possiamo farci due risate con questa storia, ricordando a tutti un altro motivo per cui non si deve guidare ubriachi.

Ce le hai le carote?

barzellette divertenti

Un coniglio va dal droghiere: "Ce le hai le carote?" E il droghiere: "No."
Il giorno seguente: "Ce le hai le carote?" E quello ancora: "No!"
Il giorno dopo ancora: "Ce le hai le carote?" Il droghiere spazientito: "Ti ho già detto di no!!!"
E infine, il mattino successivo: "Ce le hai le carote?" A quel punto il droghiere gli dice: "Senti... se entri un'altra volta a chiedere le carote prendo martello e chiodi e ti appendo per le palle al muro!!!"

Pensionato perseguitato per 9 anni dalla pizza, ci perde il sonno

pensionato riceve pizza a domicilio notizie divertenti today

Un pensionato belga riceve pizza a domicilio per 9 anni, ma lui non ne ha mai ordinata nemmeno una. Notizia divertente che lascia l'acquolina in bocca, ma non a questo povero signore che per via di quest'insolita persecuzione ha addirittura perso il sonno! Il pensionato riceveva il fattorino della pizza a ogni ora del giorno solo per poi dirgli che non era lui ad aver ordinato tutte quelle pizze, kebab e altro junk food! Divertente essere perseguitati da uno dei cibi più gustosi al mondo, ma non per un pensionato belga che vuole starsene tranquillo a casa sua. Finale a sorpresa.

Licenziati dal museo per aver riattaccato la barba a Tutankhamon

dipendenti riattaccano barba tutankhamon notizie divertenti la voce di venezia

I dipendenti di un museo sono finiti sotto processo e sono stati licenziati per aver riattaccato alla buona la barba alla maschera dorata di Tutankhamon che vedete in foto. I dipendenti del Museo Egizio del Cairo avevano accidentalmente provocato un danno al manufatto, così hanno rimediato appiccicandogli il pezzo rotto alla buona. La notizia è stata diffusa da diversi media egiziani, e persino la BBC ne parla spiegando che è in atto il processo a seguito di un anno di indagini.

Uomo esce dal carcere e ruba un’auto per tornare a casa, invece torna dietro le sbarre

esce dal carcere e ruba auto per tornare a casa notizie divertenti today

A scuola ti dicono che il carcere serve a dare la possibilità ai criminali di redimersi e civilizzarsi, ma è ormai chiaro a tutti che ci sono uomini pronti a cambiare e altri che non vogliono nemmeno provarci. Il vincitore di questa notizia divertente, che alla fine ha vinto l'arresto, è un uomo che dopo aver scontato la sua pena, e quindi dopo essere stato scarcerato, ha pensato che rubare un'auto per tornare a casa fosse la cosa giusta da fare. Inutile dire che i carabinieri lo hanno subito inseguito e nuovamente arrestato e incarcerato, in fondo lo avevano ancora davanti agli occhi quando è uscito dal carcere. Questa è la breve storiella di un uomo pregiudicato che non è riuscito a capire proprio nulla stando in carcere; ecco perché raccontiamo la sua storia, perché il suo posto è qui: a Invita Un Cretino.

I Carabinieri gli ritirano la patente, lui gli ribalta l’auto con la ruspa

dopo ritiro della patente ribalta auto dei carabinieri

"I Carabinieri gli ritirano la patente, lui gli ribalta l'auto con la ruspa" così titolava un articolo del 3 novembre 2020 di Ansa Motori, il protagonista della vicenda è un ristoratore che esasperato ha agito contro la legge. E' sempre sconvolgente constatare la testardaggine delle persone poco civili nei gesti di tutti i giorni: l'individuo di cui parliamo oggi è un ristoratore che ha perso la pazienza con i Carabinieri. Fare la scelta giusta è sempre più difficile che lasciarsi andare all'inciviltà: seguire le regole, essere civili e mantenere la calma anche quando le cose non vanno come vorremmo è risultato davvero troppo difficile per questo ristoratore.

Un italiano sul barcone dei migranti dalla Tunisia fino a Lampedusa

imprenditore molisano sbarca a lampedusa da un barcone migranti notizie divertenti la repubblica

Un imprenditore italiano di Campobasso è stato pizzicato a Lampedusa su un barcone dei migranti proveniente dalla Tunisia. Non c'era da aspettarselo eppure è capitato, anche gli italiani prendono i barconi per venire in Italia dall'Africa! Fa proprio ridere eppure quest'uomo italiano ha davvero snobbato il classico volo d'aereo o il viaggio comodo in nave che poteva permettersi grazie al suo regolare passaporto italiano. Come nel film Tolo Tolo di Checco Zalone l'uomo si è imbarcato con i migranti per tornare in Italia sbarcando a Lampedusa. Ma qual è stata l'assurda ragione per cui l'avrebbe fatto? Ce ne parla La Repubblica.

Fraintendimenti in Chiesa

barzellette divertenti

E' agosto, in una chiesetta di campagna il parroco sta confessando i fedeli. C'è molta gente in attesa della messa quando da un finestrone aperto entra un uccellino che comincia a cinguettare. Il parroco sale sul pulpito, inizia la messa e per un po' fa finta di niente, ma poi nota che l'uccellino è stato fermato da alcuni presenti, così il parroco esclama infastidito rivolto ai fedeli: "Per cortesia, chi ha l'uccello esca!"

Clemente Baglioni all’appello

barzellette divertenti

Nel cortile della caserma c'è un sergente che sta facendo l'appello:
- "Clemente Baglioni"
- "M'hai rotto i coglioni!"
Al sergente viene il sangue agli occhi, non ci vede più dalla rabbia. Prima di fare a pezzetti la recluta lo fa mettere ai ferri per una settimana. Trascorsi sette giorni, il soldato si ripresenta all'appello:

Tifosi alticci arrestati nel deserto dell’Arabia Saudita

barzellette divertenti

Un tifoso dell'Avellino, uno della Roma e uno della salernitana erano su una spiaggia in Arabia Saudita a bersi una cassa di alcool di contrabbando, quando all'improvviso arriva la polizia e li arresta. Il solo possedere alcool in Arabia Saudita è un crimine grave quindi, per l’ancor più terribile crimine del consumo di alcool, furono condannati a morte.