•  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

I Carabinieri gli ritirano la patente, lui gli ribalta l’auto con la ruspa” così titolava un articolo del 3 novembre 2020 di Ansa Motori, il protagonista della vicenda è un ristoratore che esasperato ha agito contro la legge. E’ sempre sconvolgente constatare la testardaggine delle persone poco civili nei gesti di tutti i giorni: l’individuo di cui parliamo oggi è un ristoratore che ha perso la pazienza con i Carabinieri. Fare la scelta giusta è sempre più difficile che lasciarsi andare all’inciviltà: seguire le regole, essere civili e mantenere la calma anche quando le cose non vanno come vorremmo è risultato davvero troppo difficile per questo ristoratore.

dopo ritiro della patente ribalta auto dei carabinieri

La vicenda prima dell’idea folle di ribaltare l’auto dei Carabinieri con la ruspa

Tutto è iniziato così: “I carabinieri transitando in zona hanno visto un uomo che camminava al centro della carreggiata.
Lo hanno fermato per chiedergli cosa fosse accaduto e lui ha risposto di aver perso il controllo del suo Fiat Ducato perché abbagliato da un altro veicolo ed essere finito fuori strada.” Una storiella che poteva essere convincente e far finire lì l’intervento della pattuglia in servizio, invece “I militari non hanno creduto alla storia, sia per il tipo di tracce sull’asfalto, ma anche per il comportamento del 51enne.” Evidentemente c’era di più da scoprire sullo stato attuale del conducente. I carabinieri “Gli hanno chiesto di sottoporsi al test con l’etilometro, ma lui ha rifiutato. È stato quindi denunciato e gli è stata ritirata la patente.” Il ristoratore non l’ha presa per niente bene, “Il 51enne, dopo aver minacciato i militari, si è allontanato con un’auto che intanto era venuto a prenderlo.” Sembrava finita lì.

“Poco dopo è tornato in zona a bordo di una ruspa, con la quale, nonostante i carabinieri gli intimassero di fermarsi, ha sollevato l’auto dell’Arma, ribaltandola. Infine ha anche tentato di travolgere i militari che si sono rifugiati nel boschetto vicino. L’uomo si è poi allontanato e mentre i carabinieri avviavano le ricerche è tornato accompagnato dal padre, consegnandosi ai militari.” Così è terminato il gesto di follia.

I Carabinieri gli ritirano la patente, lui gli ribalta l’auto con la ruspa

“Ha rifiutato di sottoporsi al test con l’etilometro e gli è stata ritirata la patente e lui per ripicca è tornato sul posto con una ruspa e ha ribaltato l’auto dai carabinieri, cercando anche di travolgerli. È accaduto durante la notte a Teulada, dove è stato arrestato Alessio Madeddu, 51 anni, ristoratore conosciuto anche per aver partecipato alla trasmissione di Alessandro Borghese “4 Ristoranti”.” Così si apre la notizia di Ansa Motori sulla curiosa vicenda del ristoratore disperato dopo che gli è stata ritirata la patente. Adesso “l’uomo è accusato di tentato omicidio, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio è avvenuto lungo la provinciale 71 a Teulada.” Evidentemente non gli bastava rimanere senza patente, voleva una pena più severa.

CONDIVIDI la notizia divertente di Ansa Motori “Gli ritirano la patente, torna con ruspa e ribalta auto Cc”.

Non ci crederete ma, Invita Un Cretino è stato scelto anche da Google News come Fonte di intrattenimento Autorevole per la qualità e la simpatia dei contenuti.

Non ti resta che seguirci su Google News da questa pagina, e cliccando il tasto segui.