Una donna ha problemi con il suo nuovo mobile Ikea

barzellette divertenti

Una donna va all'Ikea per trovare un mobile che le piacerebbe tanto mettere nella sua camera da letto, serve più spazio per i suoi vestiti. Crede di aver trovato quello giusto, il marito si fida del suo gusto per arredare casa, così la donna va alla cassa e si porta a casa il mobile da montare.
Il marito è a lavoro, ma la donna è impaziente e decide di montare da sola il mobile Ikea. Una volta montato anche l'ultimo pezzo, ecco che passa un treno a tutta velocità proprio nella metropolitana vicino casa sua: il mobile traballa e poi cade in pezzi. La donna spazientita decide di rimontarlo, questa volta stringendo meglio le viti. Una volta che tutto il mobile è montato, passa di nuovo un treno nella metro che fa cadere il mobile Ikea in pezzi. A questo punto la donna disperata decide di fare un ultimo tentativo, ma anche questa volta si ripete la stessa storia: appena passa un treno nella metro il mobile traballa, si smonta e cade. La donna chiama infuriata l'Ikea e chiede che un tecnico specializzato la raggiunga a casa per risolvere il problema una volta per tutte.
Arriva il tecnico, che rimonta il mobile Ikea secondo le dettagliate istruzioni del manuale.

Malore improvviso al tavolo da Poker

barzellette divertenti

Due amici si stanno confidando un avvenimento grave che riguarda un loro caro amico con cui giocavano d'azzardo: “Ti ricordi Giovanni? Stavamo giocando a carte come sempre quando all’improvviso è morto mentre era ancora al tavolo da poker!”
Un malore improvviso al tavolo da Poker, alla notizia l'amico sobbalza dalla sedia: “Azz… Collasso?”

Quattro amici al bar e un giudice

barzellette divertenti

Quattro amici al bar sono sorpresi ad un tavolino mentre giocano a carte d’azzardo. La polizia li arresta senza indugiare e li porta davanti al giudice che inizia subito ad interrogare il primo: “Lei confessa che stava giocando a poker al bar del paese?“. “Io? Io stavo solo seduto al tavolo, ma aspettavo il pullman non stavo giocando“. Il giudice poco convinto pone la stessa domanda al secondo uomo: “Io? Io ero seduto al bar a prendere una birra in attesa che arrivasse mia moglie“. Al giudice non rimane che continuare a indagare per scoprire chi di loro stesse realmente giocando d'azzardo, quindi domanda al terzo degli amici che gli risponde prontamente: “Io? Io aspettavo i miei fratelli per andare al cinema“.
Alla fine il giudice interroga il quarto individuo che era stato sorpreso dalla polizia proprio con le carte in mano: