Tre malviventi

barzellette divertenti

Tre malviventi parlano di lavoro. A un certo punto uno di loro per vantarsi esclama: "Sapete, sono riuscito a rubare nella casa più bella del quartiere, e senza nemmeno accendere la torcia elettrica!" "Ma va'? E come hai fatto? Era forse giorno?" chiedono gli altri. "Ma no, li ho visti uscire, hanno lasciato la luce accesa per paura dei ladri!"

Pranzo tra amici in quarantena, quando si è vicini di casa

cena tra amici quarantena

"Pranzare con gli amici, ma ognuno a casa sua", si può fare eccome! Questi quattro giovinotti si sono riuniti accanto al loro recinto per mangiare insieme e come si può vedere rispettano anche le norme anti-Coronavirus. Durante il periodo di quarantena, in cui le persone devono restare chiuse in casa o confinate nel proprio giardino queste due coppie si sono concesse un momento di svago, e ovviamente lo hanno fatto con stile. La cornice del quadro nella recinzione è qualcosa di unico che chi ha scattato la foto sapeva essere davvero speciale! Grazie fotografo sconosciuto per aver immortalato questo pranzo tra amici in quarantena, come si dice: Vicini ma lontani!

Finalmente ci si rivede!

barzellette divertenti

Due amiche programmano di andare insieme a cena dopo tanto tempo che non si vedevano, fissano il giorno, quindi prenotano al ristorante e per finalmente escono insieme. Durante la cena i bicchieri di vino vanno via come l’acqua, le due amiche si divertono tantissimo e, dopo che si sono bevute tre bottiglie di vino, due limoncelli e un grappino si rendono conto che si è fatto tardi. Pagato il conto è ora di tornare a casa, si avviano ma mentre camminano entrambe hanno all’improvviso l’urgenza di fare pipì. Si guardano intorno e un cimitero sembra l’unico luogo lontano da occhi indiscreti, così barcollando vanno in direzione del cimitero, “Finalmente un posto tranquillo!” esclama una. Dopo aver fatto pipì si accorgono di non avere niente per pulirsi, così una si sfila le mutandine, le usa per asciugarsi e poi le butta via, mentre l’amica trova una corona di fiori con una fascia di stoffa che tanto ormai “a loro non serve più”, la tira via e la usa per asciugarsi, poi si riveste. Insieme vanno fino a casa a piedi e tranquille si mettono a dormire.

Il barbiere e il cliente burlone

barzellette divertenti

In una cittadina tranquilla il barbiere è uno soltanto e tutti gli uomini della zona passano da lui per rifilare il taglio. Anche se lavora da solo, il barbiere ha tanto tempo extra nei weekend che sfrutta per dei piccoli viaggi che fa in tutta Italia. Durante il resto della settimana al barbiere piace fare il suo mestiere e chiacchierare con i suoi clienti dei bellissimi viaggi che fa. Tra i suoi clienti più frequenti c'è Pasquale, che invece non viaggia mai. Un giorno Pasquale esce di casa per andare a farsi tagliare i capelli, torna a casa dopo un'oretta con un passo mogio mogio. La moglie gli chiede "Pasquale, tutto bene? Come mai sei giù?".

I vuoti di memoria di Luca

barzellette divertenti

Antonio va a trovare il suo amico Luca. "Ciao Luca, come va? Hai qualche novità?" "Niente di particolare, te l'ho detto che da circa un mese vado in una clinica per curare i miei problemi di memoria?" "No, non lo sapevo, e come sta andando?" "Bene, sono quasi guarito" "Ah, mi fa piacere, e come si chiama la clinica dove vai?" "Mmm te lo dico subito ma prima: hai presente quella festa, che si celebra verso la fine dell'anno, con l'albero e il presepe?" "Intendi il Natale" "Eh si, bravo proprio il Natale ...

Gino e Piero si sono persi nel deserto

barzellette divertenti

E' Mezzogiorno e il sole è nello zenit. Non si vede nemmeno una nuvola in cielo e Gino e Piero si sono persi nel deserto sahariano. I due amici sono esausti e barcollano: non mangiano nè bevono niente da più di 40 ore. All'improvviso, davanti a loro vedono una moschea. Piero esclama: [continua...]