•  
  •  
  • 16
  •  
  •  
  •  

Un’anziana signora si reca di buon ora presso la banca del Canada. Porta con sé una valigia piena di contanti, si avvicina allo sportello per chiedere di parlare subito con il direttore della banca perché vuole aprire un conto. Gli impiegati acconsentono all’insolita richiesta ed accompagnano la signora dal direttore, che le chiede quanto denaro ha intenzione di versare sul suo nuovo conto. L’anziana signora è vispa e sfacciata, versa i contanti della valigetta proprio sulla scrivania del direttore e dice la cifra “165mila dollari”. Il direttore della banca è proprio curioso di […]

[…] sapere come quella vecchietta potesse avere tanto denaro da portarsi in giro, così le chiede “Si può sapere come ha fatto lei ad ottenere tutti questi soldi?” “Ho fatto delle scommesse” risponde la signora. “Scommesse? Che tipo di scommesse?” insiste il banchiere. “Per esempio – replica la donna – scommetto 25mila dollari che le sue palle sono quadrate!” Il direttore scoppia a ridere e la signora lo sfida “Allora accetta la scommessa?”. “Eh beh, certo che accetto signora, scommetto 25mila dollari che le mie palle non sono quadrate!” La vecchia signora dice “Dato che si tratta di un bel gruzzolo vorrei che il mio avvocato assistesse, posso portare il mio avvocato con me domani mattina alle ore 10 per vedere chi ha vinto la scommessa?” “Certo! Ahahah” ridacchia il direttore sicuro di aver appena vinto 25mila dollari.

Quella notte il banchiere fa un controllo veloce, si spoglia nudo per vedere se effettivamente le sue palle non fossero minimamente quadrate. Le controlla con attenzione, girandosi a destra e a sinistra, finché non è sicuro di non averle per niente quadrate. Sollevato e divertito va a letto in attesa dell’indomani.

Il mattino successivo alle 10 precise la vecchia signora e il suo avvocato giungono nello studio del direttore della banca del Canada. Fa le dovute presentazioni e poi ripete la scommessa “Scommetto 25mila dollari che le palle del direttore sono quadrate! Ci faccia vedere.” Il banchiere si cala i pantaloni così tutti avrebbero potuto vedere. La vecchia signora scruta bene con lo sguardo, ma poi non è sicura e chiede “Posso toccarle?” Il direttore le risponde “Va bene, in fondo 25mila dollari sono un sacco di soldi, quindi credo che lei debba essere assolutamente sicura.” Appena la signora gliele tocca, il direttore di banca si accorge che l’avvocato si sta disperando silenziosamente tanto che vorrebbe sbattersi la testa contro il muro. “Che diavolo gli prende al suo avvocato?!” domanda il direttore, “Ma niente – replica la signora, mettendosi composta – è che avevo scommesso con lui 100mila dollari che alle 10 di stamattina avrei avuto in mano le palle del presidente del Canada, ed eccoci qua.”

Scopri le altre barzellette di Invita Un Cretino.

CONDIVIDI la barzelletta.

Non ci crederete ma, Invita Un Cretino è stato scelto anche da Google News come Fonte di intrattenimento Autorevole per la qualità e la simpatia dei contenuti.

Non ti resta che seguirci su Google News da questa pagina, e cliccando il tasto segui.